Magister Giotto a Venezia, imperdibile!

Magister Giotto a Venezia, imperdibile!

Ciao Stera, voglio raccontarti della mostra Magister Giotto, una bellissima esperienza che ieri mi ha regalato la città di Venezia.

In realtà si è trattato di un fuori programma ma la curiosità mi ha spinto a deviare il mio tragitto, mi stavo recando alla Stazione di Santa Lucia e notando i cartelli sono scesa alla fermata Ca’ d’Oro per andare a visitare una mostra di cui avevo sentito parlare da mesi e tu conosci il mio acceso interesse verso l’innovazione della tecnologia a favore dell’ Arte, in particolare quella di un artista del calibro di Giotto.

Ho attraversato la lunga calle che trasversalmente si snoda lungo i canali interni del Sestriere Cannaregio e mi sono ritrovata di fronte all’imponente facciata della Scuola Grande della Misericordia che ospita questa incredibile mostra creata ad hoc per la ricorrenza del 750′ anno dalla nascita di Giotto.

La location suggestiva rende omaggio al grande artista donando un atmosfera solenne attraverso la cornice architettonica della Scuola Grande della Misericordia


Magister Giotto è  un percorso multimediale che si snoda attraverso 7 Sale, con l’ accattivante voce dell’ attore Luca Zingaretti e con un sottofondo musicale di Paolo Fresu.

La fusione dell’ antico si fonde in perfetta armonia con la modernissima installazione delle immagini e dei filmati ad altissima definizione che si alternano tra una sala e l’ altra.

C’è poi una chicca che riguarda la scoperta nel nucleo della Cometa di Halley attraverso la sonda satellitare Giotto.

La ragione di tutto questo è legata proprio ad un particolare rappresentato in una delle opere più importanti di Giotto, ma se te lo svelo, cara Stera ti rovino la sorpresa…

Magister Giotto è possibile visitarla fino al 5 Novembre 2017, ma visto il successo chissà… magari prorogheranno e dunque consiglio a tutti gli ospiti di Casastera di andare a vederla.

Saluti da Venezia.

Alla prossima carissima Stera.

M E B

 

 

 

Comments

1 commento
  1. posted by
    Lorenzo Quinn, le sue mani "Support Venice" – Casastera
    Nov 8, 2017 Reply

    […] questi giorni  passeggiando nella bella Venezia, non possono passare inosservate le mani dell’installazione monumentale “Support […]

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *